Richiesta

Colfosco & Alta Badia

La culla della cultura ladina

La lingua ladina ha origini retoromanze ed è una delle lingue più antiche parlate tra le valli dolomitiche, dove si è potuta conservare attraverso i secoli grazie anche alla posizione geograficamente isolata. Lo stesso vale per il ricco patrimonio di tradizioni della cultura ladina, che racchiude in sé una simbiosi di elementi germanici e latini.

Jägerhof Hotel - Höhlenbären von Conturines

L’orso ladino e la grotta delle Conturines

La grotta delle Conturines, a 2.800 metri di quota, è stato il luogo di ritrovamento dei resti di orsi e leoni delle caverne. Al Museum Ladin Ursus Ladinicus di San Cassiano potrai scoprire tutto ciò che c’è da sapere su quest’antica specie di orsi che viveva qui 50.000 anni fa e lasciarti raccontare come si sono formate le Dolomiti milioni di anni fa.
Jägerhof Hotel - Die Weiler im Gardatal

Un paesaggio unico: les viles

Les Viles sono i tipici borghetti ladini: gruppetti di masi, stalle e campi coltivati che caratterizzano il paesaggio dell’Alta Badia. Vieni a scoprire questi storici insediamenti facendo belle escursioni, ad esempio nella valle dei Mulini a Longiarù.
Jägerhof Hotel - Stollen am Lagazuoi

Le gallerie del Lagazuoi

Durante la prima guerra mondiale, la linea del fronte correva proprio attraverso le Dolomiti. A portarne testimonianza sono i tunnel e le gallerie che si snodano per chilometri nelle viscere della montagna, che ancora oggi sono accessibili. Il museo all’aperto del Lagazuoi ti offre la possibilità di tornare indietro nel tempo, attraversando postazioni e trincee.